Per molte donne la menopausa rappresenta l’inizio di un nuovo periodo della propria vita: hanno paura di vedere il loro corpo cambiare e hanno paura di sentirsi meno “donna”, meno considerate, meno amate.

Oggi vorrei farti capire come si puo affrontare questo periodo nel migliore dei modi e per farlo, ti riporto le parole di Anna, una mia cara cliente.

“Ho scoperto di essere in menopausa così, da un giorno all’altro e da lì la mia vita è cambiata per sempre.”

Anna ha usato proprio queste parole con me durante la consulenza e mi si è gelato il sangue. Le sue parole trasmettevano paura e anche un po’ di amarezza.

Anna è sempre stata attenta a quello che mangiava perché le bastava poco per mettere su qualche chilo. Addirittura era seguita da un dietologo che le aveva fatto una dieta su misura per dimagrire.

Da quanto è entrata in menopausa, però, ha visto il suo corpo lievitare giorno dopo giorno. Non poteva crederci: sentiva di aver buttato via anni di sacrifici e impegno. Lei amava mangiare, ma quando è arrivata a pesare 90kg ha capito che non poteva continuare così e con grande sforzo, ha rinunciato a tutti quei peccati di gola a cui in fondo non era mai riuscita a dire di “no”. In più aveva sempre le gambe gonfie e “ondulate” e si sentiva sempre affaticata e stanca.

La menopausa la spaventava davvero tanto. Da subito ha cercato tutti i rimedi possibili e immaginabili per affrontarla nel migliore dei modi: ha iniziato un percorso di massaggi in un centro estetico e ha chiesto al suo dietologo di rivedere la dieta; quella che faceva ormai non funzionava più.

Sentiva di aver fatto la cosa giusta: aveva iniziato a prendersi cura di sè con un massaggio a settimana e stava attenta a non fare sgarri.

Il tempo passava e Anna ha fatto molto presto a ricredersi.
I massaggi che faceva non servivano a niente, perché non era dimagrita nemmeno un chilo e le sue gambe continuavano ad essere ‘ondulate’ e sempre piu gonfie. Quando si guardava allo specchio si vedeva sempre al punto di partenza, con quei chili in più che non sopportava e quelle gambe “a mozzarella” che la facevano sentire a disagio e sempre meno bella. E poi lei non voleva fare dei massaggi rilassanti, lei voleva dei veri e propri trattamenti per modellare il suo corpo!

Dall’altra parte, seguire l’alimentazione della dietologa era diventato un vero e proprio incubo. Le porzioni che doveva mangiare erano minuscole, non faceva in tempo a finirne una che aveva di nuovo fame. Ce la stava mettendo tutta, ma quanta fatica! E così, tutti i santi giorni.

Come poteva vivere in quel modo, insoddisfatta del suo corpo e senza sentirsi libera di mangiare ogni tanto qualcosa in più perché UNA FORCHETTATA=UN CHILO IN PIU?

Come se non bastasse poi, la situazione in casa non era delle migliori. Ogni pretesto era buono per lamentarsi col marito. Sicuramente era stanca, stressata e stava esagerando, ma in fondo lei lo vedeva che suo marito non la guardava più con gli stessi occhi di quando l’aveva sposata. E questa cosa la faceva soffrire tantissimo. Forse era diventata abitudine o forse lui non era più attratto da lei perché il suo corpo era ben diverso da quello che aveva il giorno del matrimonio.

Così è arrivata ad un punto in cui ha rimesso in discussione tutto e ha deciso di prendere delle decisioni radicali: ha smesso il percorso di massaggi che stava facendo e ha chiuso con la dieta.

Era stanca di tutto, non poteva sopportare di sacrificarsi in quel modo. Per cosa poi? Per vedere il suo corpo esattamente uguale a prima? Non ne valeva la pena.

Così per qualche mese si è dedicata ad alcune sue passioni, come ad esempio viaggiare. È lì che ha scelto di spendere tutte le sue risorse, sia di tempo che di denaro. Il suo era un modo per distrarsi e ribellarsi da una situazione che la faceva sentire continuamente inadatta.

Il tempo però scorreva e nonostante le distrazioni, aveva un pensiero fisso che le martellava in testa: “Rivoglio il corpo di 20 anni fa, voglio guardarmi allo specchio ed essere soddisfatta dell’immagine che vedo riflessa”.

Così, dopo diversi mesi, ha deciso di riprendere in mano la situazione e di rimettersi in gioco. Lei è una donna determinata, non poteva tirarsi indietro così facilmente.

La prima cosa che ha fatto è stata ricominciare a mangiare bene, quindi ha smesso di ingozzarsi di ogni schifezza che le passava sotto agli occhi.

Poi ha cercato un centro estetico che potesse aiutarla a perdere quei chiletti che aveva di troppo e a modellare le sue gambe.

Ha trovato un centro che le ha proposto un “pacchetto” con dei trattamenti con i macchinari. In realtà questa storia dei macchinari non la convinceva molto. Anzi, era contraria perché non le piaceva l’idea di essere intrappolata dentro una macchina

Però alla fine ha accettato e ha fatto qualche trattamento con i macchinari ma, come immaginava, è rimasta insoddisfatta. L’avevano convinta dicendo che con i macchinari avrebbe visto immediatamente la differenza. In realtà dopo i trattamenti il suo corpo era identico a prima.

Da quel momento è caduta nella disperazione più totale. Ha creduto non ci fosse proprio più niente da fare. Le aveva provate davvero tutte.
Doveva accettare il suo corpo cosi com’era e farsene una ragione.

Poi un giorno, chiacchierando con un’amica, ha sentito per la prima volta parlare del mio Istituto. Le si e’ riaccesa la speranza. 
‘Questa volta però è davvero l’ultima volta, ha pensato e ha alzato la cornetta.

In fondo ha sempre saputo quanto è importante prendersi cura del proprio corpo e fare i trattamenti.
Non era colpa sua. Il vero problema era che fino a quel momento, non aveva mai trovato un Istituto che fosse specializzato nel risolvere il suo problema e che prendesse “a cuore” il suo caso.

Anna quel giorno mi ha chiamata e dopo aver fatto la consulenza e il primo trattamento, ricordo ancora che ha esordito con “Ahhhh finalmente ho trovato quello che cercavo!”

Mi ha spiegato che fino a quel momento nessuno aveva capito quello di cui lei aveva realmente bisogno: le facevano dei massaggi utilizzando sempre le stesse manualità e usavano dei macchinari su di lei come fosse una cavia da laboratorio! Terribile.

Quando ha iniziato il Programma con il “Metodo IWELL” invece, ha visto subito il suo corpo cambiare: oltre a perdere qualche chilo di troppo, i trattamenti hanno cambiato completamente la forma del suo corpo e le gambe sono diventate più snelle e anche più leggere. Finalmente la sera non le sentiva più gonfie e non doveva inventarsi nessuna posizione strana per non sentire più dolore.

Da quando ha iniziato i trattamenti Anna si guarda spesso allo specchio per vedere di volta in volta come cambia il suo corpo. Ora si vede più bella e più femminile: ha perso qualche chilo e le sue gambe sono modellate. Finalmente può permettersi qualche vestito un po’ più attillato e perché no, un po’ più corto!

È inevitabile, anche il suo umore è cambiato tantissimo: prima vedeva sempre il bicchiere mezzo vuoto, era sempre nervosa e negativa. Da quando ha iniziato i trattamenti del “Metodo IWELL” invece, ha ripreso a sorridere, è più energica e non vede tutto come un problema.

È fantastico!

Qualche giorno fa mi ha confidato che ora sta bene, è serena e si sente finalmente bella.

Anche in casa la situazione è migliorata tantissimo: fila tutto liscio. Suo marito non crede ancora ai suoi occhi quando la vede tornare a casa con un bel vestito attillato e un paio di tacchi. Le ripete tutti i giorni che è bellissima e le dà tutte le attenzioni che le mancavano da tempo: le fa continuamente delle sorprese, dei regali inaspettati, la porta fuori a cena ed è ben felice di uscire a fare una passeggiata con lei sotto gli occhi invidiosi dei passanti.

Insomma tutto è tornato al suo posto e Anna si sente come desiderava sentirsi da anni.

Non male come risultato, non trovi?

Sentiti leggera come una piuma!
La tua consulente,
Jenny

iWell Estetica
Via Laghi, 69/7, Faenza
Tel. 0546697516

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *